Amministrazione Trasparente

Amministrazione Trasparente

banner app

AVVISO! Questo sito utilizza cookie

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Cookies in uso su questo sito

I Cookies e come ti possono avvantaggiare

Il nostro sito Web utilizza i cookie, come quasi tutti i siti Web, per aiutarti a fornire la migliore esperienza possibile. I cookie sono piccoli file di testo che vengono posizionati sul tuo computer o cellulare quando navighi nei siti web
I nostri cookie ci aiutano:

  1. A far funzionare il nostro sito web come ti aspetteresti
  2. Ricordare le tue impostazioni durante e tra le visite
  3. Migliora la velocità e sicurezza del sito

Non usiamo i cookie per:

  1. Raccogliere informazioni personali identificabili
  2. Raccogliere informazioni sensibili
  3. Passare dati alle reti pubblicitarie
  4. Passare dati personali identificabili a terze parti

Puoi saperne di più su tutti i cookie che utilizziamo continuando a leggere. Concedici il permesso di utilizzare i cookie. Se le impostazioni del software che utilizzi per visualizzare questo sito Web (il tuo browser) sono regolate in modo da accettare i cookie, prendiamo questo e il tuo uso continuato del nostro sito web come accettazione delle nostre impostazioni. Se si desidera rimuovere o non utilizzare i cookie dal nostro sito è probabile che il nostro sito non funzioni come previsto.
Maggiori informazioni sui nostri cookie

Cookie di funzioni del sito Web

  1. Utilizziamo i cookie per far funzionare il nostro sito Web, tra cui:
  2. Determinare se si è connessi o meno
  3. Ricordare le impostazioni di ricerca

Non c'è modo di impedire che questi cookie vengano impostati diversamente se non evitando il nostro sito.
Funzioni di terzi
Il nostro sito, come la maggior parte dei siti Web, include funzionalità fornite da terze parti. Un esempio comune è un video di YouTube incorporato. La disabilitazione di questi cookie interromperà probabilmente le funzioni offerte da queste terze parti.
Disattivazione dei cookie
Di solito puoi disattivare i cookie modificando le impostazioni del browser per impedirgli di accettare i cookie. Tuttavia, ciò potrebbe limitare la funzionalità della nostra e di gran parte dei siti Web del mondo poiché i cookie sono una parte standard della maggior parte dei siti Web moderni

Per maggiori informazioni consulta il documento sull'uso dei cookie

Tramite questo link è possibile raggiungere la pagina con il provvedimento del Garante Privacy.


CSIC89700C qrcode icoVai direttamente alla pagina di Scuola in Chiaro

Se il tuo smartphone ha già un programma di lettura per QR code, basterà:

  1. fai click sul codice QR per ingrandirlo
  2. avviare il programma di lettura QR code
  3. inquadrare con la fotocamera del tuo dispositivo il QR code che trovi in alto
  4. cliccare sul link associato al QR code (tale funzionalità dipende dal programma di lettura utilizzato)

Se il tuo smartphone non ha un programma di lettura dei QR code sarà sufficiente scaricarne uno per cellulari, generalmente senza costi, dallo store del tuo dispositivo e seguire le indicazioni del punto precedente


PreparationCentreLogo ico


  • Scuola Secondaria I grado Zumbini
    Conteggio articoli:
    96
  • Scuola Secondaria I grado Donnici
    Conteggio articoli:
    1
  • Primaria via Milelli
    Conteggio articoli:
    9
  • Primaria Donnici "Suor Elena Aiello"
    Conteggio articoli:
    2
  • Scuola Infanzia via Milelli
    Conteggio articoli:
    2
  • Scuola Infanzia Donnici Superiore
    Conteggio articoli:
    1
  • Servizi e principi primaria
    Conteggio articoli:
    2
  • Segreteria
    Conteggio articoli:
    7
  • Consiglio d'Istituto
    Conteggio articoli:
    23
  • Docenti
    Conteggio articoli:
    88
  • Strumento Musicale
    Conteggio articoli:
    34
    • Legislazione - Cenni storici

      Il D.M. 201 del 6 agosto 1999 regolamenta i corsi di strumento musicale nelle scuole medie statali. Si tratta più semplicemente, dello studio, appunto, di uno strumento musicale accanto a quello dell’educazione musicale che deve mirare alla promozione di un miglioramento del livello cognitivo ed estetico senza però pretendere il raggiungimento di livelli di competenza alti come quelli che, per esempio, dovrebbero essere in Conservatorio. Al contrario, questo tipo di educazione, all’interno della scuola dell’obbligo, deve poter abbracciare tutti coloro che abbiano la volontà di cimentarsi in questa arte a diversi livelli, dal semplice livello amatoriale alla prospettiva dello sviluppo dell’eccellenza.

       

      Effettivamente tutto iniziò nel 1977, quando l’allora Ministro della Pubblica Istruzione Malfatti, nel suo disegno di legge inserì, tra le altre cose, almeno una scuola media ad indirizzo musicale per ogni provincia. Già nell’a. s. 1975/76 venne avviato questo disegno con dicitura “corsi sperimentali ad orientamento musicale” e più tardi ad “indirizzo musicale”.

       

      Solo nell’a. s. 1979/80 fu chiarito che gli strumenti musicali dovevano essere da un minimo di tre ad un massimo di cinque e che le tipologie papabili dovevano essere scelte tra: pianoforte, violino, violoncello, oboe, clarinetto, flauto, corno, tromba, chitarra classica.

       

      Il decreto del 13 febbraio 1996, fu denominato “Nuova disciplina della sperimentazione nelle scuole medie ad indirizzo musicale” e considera questo insegnamento come

       

      1) arricchimento formativo per l’alunno preadolescente, da realizzare come integrazione alla programmazione didattica dei Consigli di classe e dei Collegi dei docenti;

       

      2) insegnamento propedeutico allo studio musicale; occasione per l’alunno di fare delle scelte consapevoli sul suo futuro, di avere una appropriazione del linguaggio musicale, attraverso lo studio di uno strumento, rappresentare occasione di crescita anche per gli alunni.”1

       

      1 Decreto Ministeriale 13 febbraio 1996, ex art. 1.

       

      Con la legge n. 124/1999, ossia quella del 6 agosto, l’insegnamento viene ricondotto ad ordinamento di strumento musicale che rientra, finalmente, nell’organico di diritto e concorre al piano dell’offerta formativa dei discenti. Più tardi con il D.L.vo del 17 ottobre 2005 n. 226 si sviluppa l’organizzazione

      per l’avvio al liceo musicale e Coreutico. Questo decreto ribadisce l’importanza delle Scuole medie secondarie ad indirizzo musicale.1

       

      1 Art. 23 Capo IV (Insegnamento dello strumento musicale):
      ”Al fine di assicurare i livelli necessari per la frequenza dei percorsi del liceo musicale, i corsi ad indirizzo musicale istituiti nelle scuole medie ai sensi dell’art. 11, comma 9, della legge 3 maggio 1999, n. 124, realizzano percorsi formativi introdotti dal decreto legislativo 19 febbraio 2004, n. 59, assicurando l’insegnamento dello Strumento musicale veruna quota oraria obbligatoria non inferiore a quella prevista per i predetti corsi ad indirizzo musicale. Tale quota oraria è obbligatoria per gli studenti che frequentano tali corsi, ed è aggiuntiva alle 891 ore obbligatorie previste dall’art. 10, comma 1,del predetto decreto legislativo n. 59 del 2004; conseguentemente, l’orario annuale rimesso alla scelta facoltativa e opzionale degli allievi, di cui al comma 2 del predetto articolo 10, è ridotto di un corrispondente numero di ore.

       

       

       

      Conteggio articoli:
      1
    • Organizzazione dei corsi
      Conteggio articoli:
      1
  • Modulistica
    Conteggio articoli:
    14
  • Progetti Infanzia
    Conteggio articoli:
    2
  • Lavori degli Alunni
    Conteggio articoli:
    63
  • Codice Disciplinare
    Conteggio articoli:
    9
  • PTOF - POF - UDA
    Conteggio articoli:
    3
  • Trasparenza
    Conteggio articoli:
    4
  • Servizi online
    Conteggio articoli:
    0
  • Comunicazione istituzionale
    Conteggio articoli:
    795
  • CAF
    Conteggio articoli:
    2
  • Valutazione e Miglioramento
    Conteggio articoli:
    6
  • Piattaforma Edmodo
    Conteggio articoli:
    1
  • Risorse

    Raccogliamo, in questa sezione, una serie di risorse utili per i frequentatori del sito

    Conteggio articoli:
    8
  • Special Olympics
    Conteggio articoli:
    14
  • Indicazioni Nazionali 2012

    Indicazioni Nazionali 2012

    Conteggio articoli:
    12
  • Palestra delle competenze
    Conteggio articoli:
    3
  • Web TV
    Conteggio articoli:
    1
  • Regolamenti

    Contiene i Regolamenti d'Istituto

    Conteggio articoli:
    31
  • Sicurezza

    Sicurezza

    Conteggio articoli:
    23
  • Eventi
    Conteggio articoli:
    168
  • Giornalino scolastico anno 2016 - 2017
    Conteggio articoli:
    7
  • Accesso Civico
    Conteggio articoli:
    1
  • eTwinning

    eTwinning

    e-twinning è la piattaforma degli insegnanti europei attraverso la quale i docenti entrano in contatto e possono creare insieme progetti di gemellaggio elettronico: electronic twinning appunto.

    Quest'anno 2016-2017, la prof A. Giglio, docente di Lettere, sta portando avanti, nella classe 3^M, il progetto etwinning "News from EU", creato insieme ad altre 3 docenti europee di Albania, Finlandia e Polonia ed incentrato sul giornalismo. La lingua di comunicazione per docenti e alunni coinvolti è l'inglese, usato anche nella fase finale della realizzazione del prodotto, una rivista pubblicata online con cadenza bimestrale; l'apprendimento dell'inglese ne esce rafforzato, ma non è lo scopo dei progetti etwinning (infatti non è richiesta la perfezione nell'uso dell'inglese).
    L'obiettivo del nostro progetto - come sempre in etwinning - è lo scambio culturale e una migliore consapevolezza della propria identità anche attraverso la scoperta di quelle altrui; nello specifico gli alunni diventano dei veri reporter, sperimentando attraverso il learning by doing il lavoro del giornalismo.
    Il progetto ha all'interno di etwinning un suo spazio web, il twinspace appunto, dove oltre ai prodotti finali - i giornali online - vengono pubblicati le fasi del work in progress e diversi materiali (post, foto, prodotti come presentazioni online, video, padlet ecc.) e dove il progetto trova la propria area laboratoriale e di incontro: gli alunni e i docenti caricano qui il loro profilo e hanno la possibilità di interagire fra di loro.

    Conteggio articoli:
    1
    • News from EU

       

      eTwinninge-twinning è la piattaforma degli insegnanti europei attraverso la quale i docenti entrano in contatto e possono creare insieme progetti di gemellaggio elettronico: electronic twinning appunto.

      Quest'anno 2016-2017, la prof A. Giglio, docente di Lettere, sta portando avanti, nella classe 3^M, il progetto etwinning "News from EU", creato insieme ad altre 3 docenti europee di Albania, Finlandia e Polonia ed incentrato sul giornalismo. La lingua di comunicazione per docenti e alunni coinvolti è l'inglese, usato anche nella fase finale della realizzazione del prodotto, una rivista pubblicata online con cadenza bimestrale; l'apprendimento dell'inglese ne esce rafforzato, ma non è lo scopo dei progetti etwinning (infatti non è richiesta la perfezione nell'uso dell'inglese).
      L'obiettivo del nostro progetto - come sempre in etwinning - è lo scambio culturale e una migliore consapevolezza della propria identità anche attraverso la scoperta di quelle altrui; nello specifico gli alunni diventano dei veri reporter, sperimentando attraverso il learning by doing il lavoro del giornalismo.
      Il progetto ha all'interno di etwinning un suo spazio web, il twinspace appunto, dove oltre ai prodotti finali - i giornali online - vengono pubblicati le fasi del work in progress e diversi materiali (post, foto, prodotti come presentazioni online, video, padlet ecc.) e dove il progetto trova la propria area laboratoriale e di incontro: gli alunni e i docenti caricano qui il loro profilo e hanno la possibilità di interagire fra di loro.

      Conteggio articoli:
      4
    • Writing Relay


      WritingRelayLa professoressa Albina Giglio, docente etwinner da 7 anni, per l'anno scolastico 2017-2018 ha ideato il progetto etwinning Writing Relay: all'invito lanciato nella piattaforma online degli insegnanti europei hanno risposto ben 5 colleghi e così ad ottobre del 2017 è stato approvato dall'Unità Etwinning-Erasmus italiana: da quel momento si è lavorato tutti insieme portandolo avanti fino a giugno. Il progetto ha coinvolto sei scuole/classi europee di Francia, Grecia, Italia, Polonia, Slovacchia e Turchia. Insegnando Italiano Storia e Geografia nella classe 1M, la docente ha portato avanti il lavoro nelle proprie ore curriculari. Il progetto ha avuto come obiettivi: 1) come in tutti i progetti di gemellaggio elettronico tra scuole europee, quello di rendere più consapevoli i ragazzi della cittadinanza europea attraverso l'interazione con i loro coetanei dei Paesi partner; 2) quello di stimolare l'uso della lingua inglese; 3) nello specifico del percorso didattico ideato, quello di stimolare negli alunni il piacere della lettura e della scrittura. In una prima fase gli alunni delle sei classi partecipanti si sono presentati realizzando diversi lavori (video, foto e presentazioni pwp online); in una seconda fase hanno realizzato diversi segnalibri, dando libero sfogo alla creatività, che poi, insieme a del materiale sul proprio territorio (depliant ecc.), sono stati spediti ai compagni europei: la Francia ha ricevuto dalla Turchia e ha spedito alla Grecia, la Grecia all'Italia, l'Italia alla Polonia ecc.; in una terza fase gli alunni hanno presentato ai loro partner una storia scelta tra quelle del repertorio tradizionale del Paese di appartenenza; nella quarta e ultima fase in una chat di gruppo condotta in etwinning insieme a noi docenti, i ragazzi hanno parlato del soggetto e della situazione iniziale di una storia che ha preso poi vita a sei mani: la Francia ne ha scritto il primo capitolo, la Grecia il secondo, l'Italia il terzo e così via, realizzando un racconto pubblicato poi come e book.

      QUESTO E' IL LINK ALLA HOMEPAGE DEL TWINSPACE DEL PROGETTO

      Conteggio articoli:
      9
    • My town is a creative and inclusive place

      e twinning logo

      My town is a creative and inclusive place

      Il progetto Etwinning “My town is a creative and inclusive place”, che l’insegnante Nicoletti Saveria ha seguito con gli alunni delle classi 4A e 4B della Scuola Primaria "Emma Tavolaro" di via Milelli nell’anno scolastico 2017/2018, ha ricevuto il certificato di qualità, con la seguente motivazione:
      Il progetto “My town is a creative and inclusive place” ha rafforzato il senso di appartenenza ai luoghi in cui vivono gli studenti, ha promosso il coinvolgimento attivo ed è stato il filo conduttore che ha supportato i diversi bisogni di apprendimento promuovendo l'inclusione attiva in un contesto sociale stimolante. Il percorso di apprendimento ha condotto gli studenti a guardare i luoghi della loro città attraverso una nuova luce, per renderli attraenti con le varie opere creative da loro ideate e realizzate. Molto buono l'uso delle TIC, differenziato a seconda delle attività di lavoro. I prodotti realizzati e le attività sono molto ben organizzate nelle pagine del TwinSpace. Molto buona la comunicazione nonchè la collaborazione sia tra docenti che tra alunni. Il progetto è integrato nell'attività curricolare ed è stato realizzato un piano di lavoro condiviso. E' evidente il contributo della docente che ha presentato la candidatura. Ottimo l'impatto sugli alunni, sulle famiglie e sull'intera comunità scolastica ed extrascolastica.
      Tale progetto è stato condiviso con altre scuole europee (Grecia , Spagna, Albania) ed italiane (Toscana , Campania, Veneto, Puglia) al fine di rafforzare ed aumentare il senso di appartenenza ai luoghi in cui vivono gli alunni e stimolare la loro creatività e il loro senso civico.

       etw pupilcertificate 130785 it ico  etw qualitylabel 130785 it ico
      Conteggio articoli:
      2
  • Avanguardie educative

    Avanguardie Educative è un movimento di innovazione che porta a sistema le esperienze più significative di trasformazione della scuola italiana

    AVANGUARDIE LOGOINDIRE LOGO

    Conteggio articoli:
    5
  • Didattica
    Conteggio articoli:
    0
  • Pagina PON 2014 - 2020
    Conteggio articoli:
    1
  • Organigrammi
    Conteggio articoli:
    1
  • P.N.S.D.
    Conteggio articoli:
    0